StatCounter

giovedì 7 marzo 2019

AIOM

Tumore dell’ovaio: “Diminuiscono le morti, -3% in due anni, ma in Italia solo il 65% delle donne esegue il test genetico”

Al Ministero della Salute presentato il Quaderno informativo. Nel nostro Paese, nel 2018, 5.200 casi. Gli inibitori di PARP sono efficaci nel controllare la malattia in fase avanzata. Fabrizio Nicolis, presidente Fondazione AIOM: “Tutte le pazienti devono essere sottoposte all’esame per verificare la mutazione BRCA. Troppe le differenze regionali. E gli strumenti di prevenzione siano estesi ai familiari”

Continua a leggere sul sito di AIOM Associazione Italiana di Oncologia Medica