StatCounter

venerdì 11 gennaio 2019


Tossinfezioni alimentari
Malattie zoonotiche: i dati Ecdc ed Efsa del 2017 

Anche nel 2017 la campilobatteriosi si è confermata la zoonosi più frequente nell’Unione europea (Ue), nonostante i casi confermati siano rimasti pressoché costanti nel periodo 2013-2017. Lievemente ridotti rispetto al 2016 sono risultati anche i casi di salmonellosi nell’uomo, sebbene nel suo complesso la situazione sia da considerarsi stabile, senza variazioni significative nel numero di casi riportati a partire dal 2013 Queste e altre informazioni sull’andamento delle zoonosi sono fornite nel rapporto “The European Union summary report on trends and sources of zoonoses, zoonotic agents and food-borne outbreaks in 2017” dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) sulla base dei dati raccolti dai 28 Paesi Ue (altri nove Paesi europei hanno riferito dati su alcuni degli agenti zoonotici) nel 2017.