StatCounter

lunedì 14 gennaio 2019

 
Sclerosi multipla. Natalizumab può preservare la funzione dell'arto superiore nella forma secondariamente progressiva

I risultati dello studio clinico ASCEND suggeriscono che i trattamenti antinfiammatori potrebbero rallentare l'accumulo di disabilità sul lungo termine, anche dopo una perdita significativa della funzione motoria