StatCounter

lunedì 26 novembre 2018

 
Regionalismo differenziato? Per la sanità la posta in gioco non è un po' di autonomia in più ma la riforma del sistema

Oggi la discussione sull’eguaglianza di accesso ai servizi sanitari non può prescindere dal tema del regionalismo differenziato. L’articolo 116 terzo comma Costituzione prevede che la legge ordinaria possa attribuire alle regioni ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia sulla base dell’intesa fra lo Stato e la regione interessata. Sappiamo che ad oggi solo tre regioni hanno avviato negoziati con il Governo per arrivare ad una intesa sull’attribuzione di autonomia differenziata. Altre 7 hanno conferito al Presidente della regione l’incarico di chiedere al Governo l’avvio delle trattative per ottenere ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia e 3 hanno assunto iniziative preliminari che, in alcuni casi, hanno condotto all’approvazione di atti di indirizzo.