StatCounter

venerdì 30 novembre 2018

La malattia mani-piedi-bocca è una malattia infettiva causata da virus intestinali molto contagiosi appartenenti al genere enterovirus (della famiglia dei picornaviridae). I ceppi più comuni che la causano sono il coxsackievirus A16 e l’enterovirus 71.
La malattia mani-piedi-bocca fa parte delle cosiddette malattie esantematiche, ossia malattie che provocano la comparsa di macchie diffuse, o di altre lesioni, sulla pelle (esantemi).
Colpisce soprattutto i bambini sotto i 10 anni di età ma l'infezione può essere trasmessa anche ad adolescenti e adulti. Essi, tuttavia, tendono a manifestare forme più lievi.
È altamente contagiosa e si diffonde per via aerea, attraverso tosse e starnuti, tramite il contatto diretto con muco, saliva o feci di una persona infetta o attraverso il contatto con superfici contaminate da tali materiali biologici.
È caratterizzata da febbre lieve o assente e dalla comparsa di piccole vescicole sulle mani, sui piedi e sulla bocca e, occasionalmente, anche sui glutei e sui genitali. A volte, le vescicole si trasformano in piccole ulcere.
La malattia può essere fastidiosa ma tende a guarire spontaneamente in 7-10 giorni. Non esiste una cura specifica, ma è importante bere molta acqua per evitare il rischio di disidratazione. In caso di febbre e dolore provocato dalle ulcere della pelle, si possono utilizzare cure per alleviarli.
Di solito il bambino è curato a casa. Il rischio di infezione può essere ridotto adottando buone pratiche di igiene, come lavarsi le mani spesso e accuratamente.