StatCounter

mercoledì 17 ottobre 2018

 
Ambliopia (occhio pigro)

E' caratterizzata da una riduzione della capacità visiva di un occhio, riconosciuta e trattata precocemente l'ambliopia è generalmente reversibile. L'ambliopia o occhio pigro è una condizione caratterizzata da una riduzione più o meno marcata della capacità visiva di un occhio, raramente di entrambi, senza che ci siano stati danni oculari organici. Si tratta di una patologia che si sviluppa in età pediatrica, e si manifesta in tutte quelle condizioni in cui il bambino "non usa" involontariamente un occhio. Infatti quando al cervello giungono due immagini molto diverse tra loro, il cervello non riesce a sovrapporle e a fonderle in un’unica immagine e sopprime quella qualitativamente peggiore.L'ambliopia dipende quindi da un'alterata trasmissione dell’informazione visiva tra l'occhio e il cervello per cui quest'ultimo privilegia l’occhio da cui arrivano le immagini migliori a discapito dell’altro.Se riconosciuta e trattata precocemente l'ambliopia è generalmente reversibile.

 

Continua a leggere sul sito del Ministero della Salute