StatCounter

mercoledì 31 ottobre 2018

 
Riabilitazione nella sclerosi multipla, come misurare i miglioramenti?

Uno studio multicentrico, cui ha preso parte anche FISM e pubblicato su Neurology, passa in rassegna diversi tipi di test utilizzati per monitorare gli esiti dei trattamenti riabilitativi, per identificare quelli più affidabili e sensibili da utilizzare tanto nella pratica clinica che nella ricerca

La riabilitazione è terapia per le persone con sclerosi multipla (SM). Ma per confrontare i diversi tipi di riabilitazione, capire quali sono più efficaci, quali i meglio tollerati dai pazienti, è necessario prima di tutto misurare gli esiti dei trattamenti proposti. Serve trovare metodi che possano essere di riferimento per affidabilità e sensibilità sia per la pratica clinica che per la ricerca. È in questa direzione che si è mosso lo studio multicentrico, appena pubblicato sulle pagine di Neurology, condotto da un gruppo internazionale di ricercatori appartenenti alla rete europea RIMS (Rehabilitation in Multiple Sclerosis) e del quale fa parte anche AISM, attraverso la sua Fondazione (FISM)

 
Richiami di uova per Salmonella enteriditis 

Con il Regolamento 178/2002 è stato istituito il sistema di allerta comunitario RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed) che registra  le non conformità riscontrate nell’ambito delle diverse attività di controllo svolte dai servizi veterinari e di igiene e sicurezza degli alimenti delle ASL nei casi in cui l’alimento o il mangime non conforme sia presente sul mercato o presso i consumatori. In tali casi scattano, di prassi, le operazioni di ritiro o richiamo da parte degli operatori. Nei casi più gravi vengono attivati i servizi delle ASL ed il NAS. Inoltre, tutti gli operatori del settore alimentare sono chiamati ad effettuare esami in autocontrollo sulla base delle procedure HACCP avendo individuato i punti critici di controllo.
Il 29 ottobre 2018 è stata attivata un'allerta dalla Regione Abruzzo a seguito del riscontro, in autocontrollo, di salmonella enteriditis in uova dell’azienda avicola Sagittario di Galante e C. (AQ). A seguito del riscontro analitico, sono state avviate le procedure di ritiro e richiamo delle uova come riportato nei tre richiami pubblicati nel portale ministeriale dalle Regioni previa valutazione della Asl:

 
Patologie del respiro, siglato accordo scientifico tra l’ISS e l’Istituto Pio XII di Misurina

L’Istituto Superiore di Sanità e l’Istituto Pio XII Onlus di Misurina (Belluno, Veneto) hanno siglato una convenzione scientifica per la validazione e lo sviluppo delle attività di questa struttura, accreditata dal SSN e dedicata esclusivamente allo studio, cura e riabilitazione in montagna delle malattie del respiro.
l’Istituto Sanitario Nazionale aderisce così alla Rete delle malattie respiratorie pediatriche, unica in Italia, realizzata nel 2016 dall’Istituto di Misurina.
L’accordo stipulato tra le due istituzioni è stato presentato lunedì 29 ottobre 2018 presso l’Istituto Pio XII alla presenza del Direttore Generale dell’ISS Angelo Lino Del Favero, del Presidente e del Direttore Clinico del Pio XII, rispettivamente Don Luciano Genovesi ed Ermanno Baldo, oltre che delle autorità regionali e locali invitate
 

Farmaci, sulla spesa diretta previsto rosso di 2,4 miliardi nel 2018

La spesa farmaceutica per acquisti diretti nel 2018 oltrepasserà nuovamente il tetto programmato per legge: si prevede un disavanzo di circa 2,4 miliardi di euro. Ad analizzare lo scenario è Iqvia, sulla base dei dati riferiti ai primi 8 mesi di quest’anno. La spesa per acquisti diretti include i farmaci in ospedale, ma anche quelli acquistati in distribuzione diretta e per conto

Continua a leggere sul sito della Federfarma

Incidente 118. Cordoglio per la tragica perdita della volontaria del soccorso

“Esprimo profondo cordoglio alla famiglia della milite dell'Assistenza pubblica Borgotaro-Albareto, Angela Bozzia, deceduta nel tragico incidente che questa mattina ha coinvolto un'ambulanza, un'auto medica e un Tir, lungo la via Emilia Ovest. Seguo con apprensione l’evolversi della prognosi del collega medico, che è ancora ricoverato in rianimazione e degli altri feriti. A tutti loro la vicinanza del ministro della Salute e, idealmente, di tutto il Servizio sanitario nazionale. Non dobbiamo dimenticare che medici, infermieri e tutti gli operatori della sanità ogni giorno sono esposti a incidenti sul lavoro, a volte con esiti invalidanti, o come in questo caso mortali. E poi ci sono i volontari, valorosi e generosi cittadini che ogni giorno si mettono al servizio della collettività. Il mio pensiero va a tutti loro e in particolare a chi, come in questo grave incidente, opera nel servizio dell’emergenza-urgenza per assicurare ai pazienti la tempestività del trasporto verso l’ospedale, mettendo al primo posto la vita degli altri, con grande dedizione, operando in condizioni spesso di estrema difficoltà”.

Giulia Grillo, ministro della Salute

Fonte sito del Ministero della Salute
Il disegno di legge è in discussione al Senato 

A voler riportare in grafico i progressi della ricerca scientifica in rapporto al tempo, si potrebbe osservare un andamento di crescita costante con qualche salto significativo in corrispondenza di scoperte innovative. Aggiungendo la variabile politica al grafico, si osserverebbe un andamento più o meno sovrapponibile ma privo dei grossi balzi evolutivi perché nelle aule del potere il progresso si misura a piccoli passi. Piccoli passi che hanno, però, un grande significato, come l’istituzione della Rete Nazionale dei Registri dei tumori e dei Sistemi di Sorveglianza e, allo stesso tempo, del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione

martedì 30 ottobre 2018

 
PAD Management in NIV - 17 - PAD in Pillole - Fabio Guarracino

Nel diciassettesimo episodio della serie di pillole video dedicate al PAD Management il dott. Fabio Guarracino, Presidente EACTA, affronta il tema "PAD Management in Cardiac ICU"
Introduzione a cura del prof. Giorgio Conti, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, curatore scientifico della serie.

PAD Management in NIV - 16 - PAD in Pillole - Massimo Girardis

Nel sedicesimo episodio della serie di pillole video dedicate al PAD Management il prof. Massimo Girardis, Professore presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, affronta il tema "PAD Management in NIV" - Introduzione a cura del prof. Giorgio Conti, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, curatore scientifico della serie


Visualizza il video dal sito della SIAARTI
 
Torna l’ora solare: ecco come limitare i fastidi
Il “mini jet-lag” che può avere effetti indesiderati
 
Nella notte tra sabato e domenica abbiamo spostato indietro le lancette di un’ora per il ripristino dell’ora solare. Una sorta di “mini jet-lag” che può avere effetti indesiderati sul nostro equilibrio psicofisico: i disturbi più frequenti sono quelli del sonno, ci si può sentire più irritabili, si può essere inappetenti o avere troppa fame e, in generale, può predominare un certo nervosismo e un umore non proprio stabile. Come rimediare a tutti questi problemi? Scopriamolo insieme
 
Gilead annuncia i risultati di 96 settimane dello studio di fase 3 di Biktarvy® (Bictegravir, Emtricitabine, Tenofovir Alafenamide) per il trattamento dell'HIV-1 in adulti nuovi alla terapia dell'HIV

Continua a leggere sul sito di Gilead

Attività fisica in gravidanza, molti i benefici: si riducono le probabilità di sviluppare diabete gestazionale, ipertensione gravidica e pre-eclampsia

Il British Journal of Sports Medicine ha recentemente pubblicato un fascicolo monotematico e altre revisioni sistematiche sui potenziali benefici dell’attività fisica in gravidanza. Il fascicolo contiene le linee guida canadesi e sei revisioni sistematiche; altre revisioni sono per il momento tra gli articoli online first
Il medicinale biosimilare Ogivri (Trastuzumab) ha ricevuto un parere positivo dal CHMP EMA per il trattamento del cancro al seno e gastrico

Continua a leggere sul sito di ESMO
Il sonnambulismo si verifica quando una persona cammina o compie attività complesse mentre non è ancora sveglia del tutto.
Di solito, si manifesta nelle prime ore dopo l’addormentamento durante la fase di sonno profondo. Il sonnambulismo può insorgere a qualsiasi età, ma è più comune nei bambini. Si pensa che almeno il 20% di essi possa sperimentare il sonnambulismo almeno una volta. Nella maggior parte dei casi il disturbo scompare all'età della pubertà ma, talvolta, può persistere fino all'età adulta
 
Alleanza tra Regioni per gara unica su acquisto farmaci. Risparmi per 31 milioni di euro

Per la prima volta un accordo fra cinque regioni italiane ha permesso di bandire una gara sovraregionale per la fornitura di medicinali e di ottenere risparmi consistenti.
Nei giorni scorsi scorsi, la società di committenza della Regione Piemonte, ha infatti aggiudicato la gara per la fornitura di adalimumab, farmaco biologico usato in caso di artrite reumatoide, artrite psoriasica e morbo di Crohn. Nel bando di gara si sono associate al Piemonte altre quattro regioni: Lazio, Sardegna, Valle d’Aosta e Veneto.
L’indizione di un bando per la fornitura, avvenuta contemporaneamente alla scadenza del brevetto del farmaco “originatore” e all’immissione sul mercato del biosimilare, ha consentito una riduzione del 65% del costo sostenuto dalle regioni e un risparmio di oltre 31 milioni di euro.


Come racconta il presidente Velio Venturi, l'associazione si prepara ora a supportare le persone che parteciperanno al trial di terapia genica
Per un "malato raro" è importantissimo trovare qualcuno con cui condividere le esperienze e le necessità della vita di tutti giorni, che spesso sono sconosciute alla medicina ufficiale. Ad esempio, dormire ogni notte – per tutta la vita – sotto una lampada a raggi ultravioletti, non è semplice. Ma con il supporto e la comprensione di altre persone che condividono la malattia, tutto si può superare. Per la sindrome di Crigler-Najjar, una rarissima patologia del fegato che provoca elevati livelli di bilirubina nel sangue, i pazienti e le loro famiglie possono contare, da ormai trent'anni, su CIAMI (Crigler-Najjar Italia Associazione Malati Iperbilirubinemici). La Onlus è stata fondata ed è tuttora presieduta da Velio Venturi, padre di una ragazza con sindrome di Crigler-Najjar di tipo 1. La vicepresidente è invece Rossana Cantù Groppi, la madre di Gaia (qui vi abbiamo raccontato la sua storia)
 

“Esclusi dalle decisioni cardine sul futuro del Centro di Riferimento del Policlinico Gemelli”
La Direzione del Policlinico Universitario A. Gemelli ha escluso il Prof. Cervigni, urologo e ginecologo di fama internazionale, dalla guida del Centro per la Cistite Interstiziale, togliendo, di fatto, il fattore di eccellenza che lo rendeva un punto di riferimento per pazienti da tutta Italia e dall’estero. Di seguito la denuncia dell’Associazione Italiana Cistite Interstiziale (AICI) Onlus.

lunedì 29 ottobre 2018

How air pollution is destroying our health
Video: How air pollution impacts your body
 Visualizza il video
 
Regole per il trasporto dei bambini in auto

 
Carabinieri Nas Cosenza: una persona deferita in stato di libertà per esercizio abusivo della professione medica

 
Censimento 2017 del personale tecnico-infermieristico: il report
Uno degli obiettivi comuni dell’Area Infermieri e dell’Area Tecnici di Elettrofisiologia dell’AIAC nel biennio 2016-2018 è stato quello di sviluppare un censimento del personale infermieristico e tecnico di cardiologia operante su tutto il territorio nazionale nei centri di elettrofisiologia ed elettrostimolazione d’Italia. Lo scopo del censimento è stato quello di ricavare informazioni sul numero e sulla distribuzione del personale tecnico di cardiologia ed infermieristico impiegato nello specifico settore dell’aritmologia. È qui disponibile un report che riassume i risultati del censimento.

 
Accesso ai farmaci: garantire possibilità di cura a tutte le persone con SM

Al centro della MSIF World Conference anche il tema dell'accesso ai farmaci, con la proposta di includere i medicinali per la sclerosi multipla nella lista di quelli essenziali dell'OMS e la richiesta ai membri delle associazioni di partecipare attivamente alla definizione di un piano per garantire cure a tutti
La lotta alla sclerosi multipla passa sì dalla ricerca, ma la ricerca deve tradursi in concrete possibilità di cura e garanzie di accesso ai trattamenti. Di questo, e delle strategie con cui superare i problemi che separano ancora oggi le persone con sclerosi multipla dall'avere accesso completo ai trattamenti di cui hanno bisogno, soprattutto per i paesi con poche risorse, si è parlato durante la MSIF World Conference a Roma, la conferenza mondiale delle persone con sclerosi multipla e delle loro associazioni nazionali, evento organizzato da Aism per i suoi 50 anni.

 
Nell’olio extravergine la sostanza che contrasta i tumori intestinali

Il consumo quotidiano di olio extravergine di oliva aiuta a prevenire e combattere i tumori intestinali.
Il consumo quotidiano di olio extravergine di oliva aiuta a prevenire e combattere i tumori intestinali.
 
Privacy, assicurazione sui rischi: Federfarma avvia questionario informativo

Federfarma si sta adoperando per un’eventuale sottoscrizione di una copertura assicurativa contro i principali rischi economici connessi alla violazione della nuova normativa sulla privacy, con l’esclusione delle sanzioni in quanto non assicurabili per legge.
“L’obiettivo - si legge in una recente circolare - è quello di garantire le organizzazioni territoriali, i loro rappresentanti legali e i loro data protection officer interni, dalle perdite economiche derivanti da richieste di risarcimento per danni a terzi causati da violazione, distruzione o perdita di dati, o connesse a incidenti relativi alla sicurezza informatica o alla privacy”.

 
Quanta polvere (e allergia!) su quei volumi!

Da una parte ci sono i giornali, per chi ancora li acquista. Dall’altra ci sono i divani e, sulle mensole, le fotografie che ricordano i genitori, il matrimonio, i primi passi dei più piccoli. In fondo, accatastati con grande cura che denota una frequentazione per nulla abituale, ecco comparire i volumi della libreria. 
 
O.Ma.R. lancia la campagna #rachitismoXLH.
L'iniziativa nasce per sensibilizzare il pubblico sul pesante impatto che la malattia può avere sulla salute e la qualità di vita dei pazienti, fin da bambini
Per fortuna, al mondo esistono malattie che non mettono direttamente a repentaglio la vita di chi ne è affetto. Tuttavia, anche se a prima vista sembra difficile da credere, può accadere che questa fortuna diventi, per i pazienti, uno dei maggiori ostacoli all'ottenimento di una diagnosi tempestiva e di un'adeguata presa in carico, e al riconoscimento di diritti, agevolazioni ed esenzioni che dovrebbero essere garantiti loro. Infatti, può verificarsi che una certa patologia, non essendo fatale, venga ampiamente sottovalutata sia nell'ambito dell'opinione pubblica, sia all'interno dell'ambiente medico. Il rachitismo è proprio una di queste patologie. Se poi parliamo di una forma di rachitismo rara, l'ipofosfatemia legata all'X (XLH), allora il problema diventa ancor più grande, perché alla sottovalutazione si aggiunge la scarsa conoscenza della malattia.


A parlare è Chiara, affetta dalla malattia come due dei suoi figli.
Intervistata nell'ambito dell'iniziativa di sensibilizzazione #rachitismoXLH, la donna racconta le peripezie vissute per giungere a una corretta diagnosi
“Intorno al 1997-98, con la nascita della figlia di un mio cugino, nella mia famiglia abbiamo iniziato a fare ricerche sulla possibilità che molti di noi fossero affetti da rachitismo ereditario”: a parlare è Chiara (nome di fantasia), una donna italiana che oggi ha 40 anni e che è madre di 3 bambini: due di loro, Francesco, di 10 anni, e Paolo, di 2 anni, (nomi di fantasia), soffrono, come lei, di ipofosfatemia legata all'X (XLH), una patologia rara che rappresenta, appunto, la più comune forma di rachitismo di origine genetica. “Mio padre, soffrendo di rachitismo come altre sue sorelle, aveva già questa fissazione alla mia nascita”, prosegue Chiara. “Continuava a dire ai medici di controllarmi le gambe, ma loro rispondevano che io non avevo nulla perché il rachitismo, praticamente, non esisteva più, dato che era legato alla malnutrizione o alla cattiva alimentazione in tempi di guerra”.


“Up Again After Stroke” è il tema scelto dalla World Stroke Organization (Organizzazione Mondiale dell’Ictus Cerebrale) e fatto proprio dall’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale (A.L.I.Ce. Italia Onlus) in occasione della la XIV Giornata Mondiale contro l'Ictus Cerebrale che si celebra, come ogni anno, il 29 ottobre. L’ictus cerebrale è una malattia grave e disabilitante che colpisce ogni anno nel mondo circa 15 milioni di persone e nel nostro Paese circa 150.000; quelle che sono sopravvissute, con esiti più o meno invalidanti, sono oggi almeno 800.000

domenica 28 ottobre 2018

 
Giulia Grillo: "Grazie a tutti i cittadini e i volontari per l'eccezionale mobilitazione in sostegno di Alex"

“Un grande grazie a chi si è messo in fila a Napoli per aiutare il piccolo Alex, la cui situazione è monitorata fin dall'inizio dal ministero attraverso il Centro nazionale trapianti e dalla rete internazionale ed europea delle donazioni. 
L'appello delle associazioni ha richiamato una folla, sicuramente imprevista nella sua dimensione, di persone generose e abbiamo messo in campo il massimo sforzo possibile per l'invio da altre città dei tamponi che mancano. Attualmente è tutto sotto controllo e sto seguendo gli eventi in prima persona. 
Il Centro nazionale trapianti ha segnalato ai volontari che, in alternativa alla raccolta salivare, si può comunque procedere al prelievo del DNA attraverso normali prelievi di sangue. Per questo sono state inviate a Piazza Plebiscito due autoemoteche attrezzate, che stanno raccogliendo campioni di sangue per assicurare la continuità della donazione. 
Già domani arriveranno in Campania altri tamponi. 
Il ministero della Salute, il Centro nazionale trapianti, la rete nazionale del sangue e il Registro nazionale Ibmdr di Genova supportano in tempo reale e ringraziano tutti i volontari e gli operatori del Ssn impegnati in queste giornate di eccezionale mobilitazione, nella speranza di trovare al più presto un donatore compatibile per Alex.”
Giulia Grillo   ministro della Salute

Fonte del Comunicato Stampa sito del Ministero della Salute

sabato 27 ottobre 2018

 
Per il piede d’atleta, non dimenticate il bicarbonato!
 
I farmaci di automedicazione ad azione antimicotica sono fondamentali per chi deve fare i conti con le infezioni fungine della pelle del piede, che si creano soprattutto negli spazi tra le dita e che portano alla desquamazione dell’epidermide. Lo sa bene chi è abituato a frequentare gli ambienti caldi e umidi delle piscine e delle palestre. Allo stesso modo, è importante la prevenzione, che parte dall’uso delle ciabatte negli ambienti comuni come la doccia e dall’attenta asciugatura della cute dopo il contatto con l’acqua. 
 
 
Diritto alla salute, passo avanti dell’OMS

Con la nuova Dichiarazione di Astana s’intende rafforzare l’assistenza primaria mirando a una copertura sanitaria universale - Rafforzare l’assistenza primaria per ottenere, in futuro, una copertura sanitaria universale. Questo è l’intento di fondo della Dichiarazione di Astana approvata durante i lavori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che si sono tenuti – nella stessa capitale del Kazakistan – il 25 e il 26 ottobre 2018

Continua a leggere sul sito di IAPB

 
Tumore del seno: troppi grassi nella dieta aumentano del 24% le recidive

Una dieta troppo ricca di grassi aumenta fino al 24% il rischio di recidiva del tumore della mammella. È dimostrato il ruolo degli stili di vita sani nella cosiddetta prevenzione terziaria, che mira a evitare il ritorno della malattia. Bastano 150 minuti di attività fisica a settimana (ad esempio camminata veloce o giardinaggio) per ridurre del 25% la mortalità per tumore della mammella nelle pazienti che hanno già ricevuto la diagnosi rispetto alle sedentarie

 
Tumori: con larotrectinib il tasso di risposta globale è dell’81%

Larotrectinib ha dimostrato un tasso di risposta globale dell’81% in pazienti affetti da tumori che presentano una particolare alterazione genetica, la fusione di TRK (tropomyosin receptor kinase). I risultati di un set complessivo di dati provenienti da più studi clinici sulla nuova molecola sono stati presentati in una sessione orale al Congresso della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO, European Society for Medical Oncology) che si è svolto recentemente a Monaco (Germania), e includono il set di dati primari costituito da 55 pazienti, pubblicato sul New England Journal of Medicine, nonché un set di dati supplementari composto da altri 67 pazienti. Si è evidenziata una continua e solida attività antitumorale in diversi tipi di tumore, sia negli adulti che nei bambini.

Screening neonatale, la Toscana estende il test alle lisosomiali e alle SCID

L’ospedale Meyer ha diffuso in tutti i 24 punti nascita della Regione una guida tradotta in sei lingue, per illustrare ai neogenitori l’importanza di questo strumento
 
Esercizio fisico, a ognuno il suo! Ecco come iniziare
Parola d’ordine: moderazione

Arrivare al vertice di un’ideale piramide dell’attività fisica significa fare un passetto alla volta. Se avete sempre avuto una vita sedentaria è importante all’inizio non strafare.

Quindi chi svolge raramente attività fisica dovrebbe:

venerdì 26 ottobre 2018

La FDA approva Talazoparib per il carcinoma mammario GBRCAm HER2-negativo localmente avanzato o metastatico
La FDA ha anche approvato il test CDAC BRACAnalysis per identificare i pazienti che hanno i requisiti per talazoparib

Una fobia è la paura opprimente e debilitante sviluppata nei confronti di un oggetto, un luogo, una situazione, una sensazione o un animale.
Le fobie sono più pronunciate delle paure e si sviluppano quando una persona avverte un senso di pericolo esagerato o irrealistico in merito a una situazione o un oggetto.
Se una fobia diventa molto grave, la persona può organizzare la propria vita in modo da limitare e/o evitare ciò che causa la sua ansia. Oltre a limitare le attività della vita quotidiana, può anche provocare molta angoscia (Video).
Una fobia è un tipo di disturbo che rientra tra quelli d'ansia. Potrebbe, infatti, non presentarsi alcun disturbo (sintomo) fino a quando non si entra in contatto con l'elemento che è causa della fobia.
Tuttavia, in alcuni casi, anche il solo pensare alla fonte della fobia può far sentire la persona ansiosa o in preda al panico. Questo fenomeno è comunemente noto come ansia anticipatoria.

Donazione di midollo, Federfarma fa appello alla rete delle farmacie

Federfarma scende in campo affianco dell’Associazione donatori midollo osseo, Admo, per ribadire l’importanza di un gesto semplice (il prelievo di un campione di saliva), in grado di salvare molte vite grazie all’implementazione della banca dati mondiale. E’ in partenza, infatti, proprio in queste ore una mail per tutte le farmacie d’Italia in cui Federfarma chiede ai farmacisti di sensibilizzare gli utenti sull’importanza della donazione del midollo osseo, ancor più dopo il caso del bambino inglese, di origini italiane, affetto da Linfoistiocitosi Emofagocitica, comunemente conosciuta in medicina come Hlh, una malattia genetica rarissima che colpisce solo lo 0.002% dei bambini, e che non lascia speranze di vita senza trapianto di midollo osseo con un donatore compatibile in tempi rapidissimi.
 
 
Fatti di Chiavenna: "Non si gettino dubbi e tensioni sui servizi di emergenza"

Secono l'assessore regionale Gallera "l'infermiere si è comportato in modo ineccepibile, mettendo in atto tutte le manovre rianimatorie e somministrando i farmaci adeguati sotto il vigile controllo e responsabilità del medico presente nella Sala Operativa di competenza. Le terapie sono le stesse che avrebbe praticato un medico di emergenza esperto"
I fatti accaduti a Chiavenna il 24 ottobre, dove una quattordicenne non ce l’ha fatta a raggiungere l’ospedale dopo una crisi sopraggiunta per un problema cardiaco che, a quanto pare, si portava dietro da tempo e nonostante i soccorsi immediati, si sono trasformati in un manifesto di categorie professionali che scavalcando l’organizzazione dei servizi dell’emergenza urgenza riconosciuta a livello internazionale – e anzi in Italia ancora non del tutto sviluppata come in altri Paesi – genera tensione nei cittadini, insicurezza verso altre professioni e non risolve i problemi  dell’emergenza.
In questo caso, ciò che stupisce è che la Fnomceo, famosa per le sue campagne a cui anche la Fnopi spesso aderisce, per la promozione dell’immagine positiva del Ssn, sia stata la prima ad utilizzare una sciagura come quella accaduta a Chiavenna per dichiarazioni che sicuramente mettono tensione nella popolazione e gettano sospetto sull’attuale organizzazione dei servizi di emergenza.

 
Focolaio epidemico plurinazionale di Listeria monocytogenes legato al consumo di prodotti del salmone

I prodotti del salmone pronti al consumo, come il salmone affumicato a freddo e quello marinato, sono la probabile fonte di un focolaio epidemico di Listeria monocytogenes che ha interessato Danimarca, Germania e Francia dal 2015 in poi. L'EFSA e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) hanno usato la tecnica del sequenziamento dell’intero genoma per individuare il focolaio plurinazionale.
Fino all'8 ottobre 2018 nei Paesi interessati sono stati segnalati 12 casi, quattro dei quali mortali.

 
I linfociti più attivi contro il tumore del polmone potrebbero essere utilizzati nell'immunoterapia

La citometria a flusso a 30 parametri traccia l'identikit delle cellule immunitarie infiltrate nel tumore, identificando i linfociti che possono infiltrare il cancro del polmone. L'obiettivo è ottimizzare le strategie di immunoterapia


Continua a leggere sul sito di AIRC
 
Resistenza ai farmaci: anche il microambiente tumorale conta

Descritta una cascata di eventi che spinge alcune cellule attorno al tumore a produrre sostanze in grado di indurre resistenza a terapie a bersaglio molecolare. Aprendo così nuove prospettive di trattamento

 
Febbre West Nile - La sorveglianza dei casi umani di infezione da West Nile e Usutu virus

In Italia, la sorveglianza epidemiologica dei casi umani di malattia da virus West Nile (Wnv) è regolata dal “Piano nazionale integrato di sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu – 2018” (pdf 1,7 Mb) pubblicato dal ministero della Salute. Il documento da una parte integra in un unico Piano la sorveglianza veterinaria (animale ed entomologica) del West Nile virus (Wnv) - essenziale per la stima del rischio – e quella dei casi umani; dall’altra, in considerazione delle analogie esistenti tra i rispettivi cicli biologici, integra le attività di sorveglianza previste per il Wnv con quelle utili all’individuazione precoce della circolazione del virus Usutu (Usuv) in quelle aree dove il virus è stato rilevato in passato e che spesso coincidono con le aree endemiche per il Wnv.
 
Interruzioni Volontarie di Gravidanza Ivg in Toscana: i dati al 2017
 
In Toscana, pur con un tasso di abortività che si mantiene sempre superiore alla media nazionale (7,3 per 1000), si registra negli anni un decremento delle interruzioni volontarie di gravidanza Ivg, così come avviene in Italia: nel 2017 si è registrato il numero più basso dell’intero periodo (5627 Ivg, con una riduzione del 4,8% rispetto al 2016). Trend in diminuzione anche per le cittadine straniere, il cui tasso di abortività è più di 3 volte superiore a quello delle italiane, ma si è ridotto del 60% negli ultimi 10 anni, a indicare una sempre maggiore integrazione delle donne straniere e una modifica nei comportamenti relativi alle scelte di procreazione responsabile. Sono alcuni dei dati riportati nel documento “Le interruzioni volontarie di gravidanza in Toscana” pubblicato a ottobre 2018 dalla Ars Toscana.

 
Morbillo & Rosolia News: il bollettino di ottobre 2018 

In Italia dal 1 gennaio al 30 settembre 2018 sono stati segnalati 2295 casi di morbillo e 19 casi di rosolia. Riguardo ai casi di morbillo, l’88,2% si è verificato in 7 Regioni (la Regione Sicilia ha riportato l’incidenza più elevata) e l’età mediana è di 25 anni. 440 casi si sono verificati in bambini di età inferiore a 5 anni, di cui 143 avevano meno di 1 anno. Segnalati inoltre due nuovi decessi. Sono alcuni dei dati riportati nel numero di ottobre 2018 di “Morbillo & Rosolia News” che segnala anche 100 casi registrati tra operatori sanitari

 
Giornata mondiale dell’ictus 2018
 
 Il 29 ottobre si celebra la Giornata mondiale dell’ictus, una patologia grave, che rientra tra le prime cause di morte al mondo ed è la seconda per causa di deficit cognitivo in età avanzata, che si accompagna con elevata frequenza a disabilità, invalidità e impegno assistenziale per il Servizio sanitario nazionale. 
Nonostante il tasso di mortalità sia in diminuzione, l’aumento della proporzione di anziani nella popolazione generale fa stimare un aumento dei nuovi casi di malattia nei prossimi anni.  Un problema che interessa da vicino l‘Italia, in cui l’aspettativa di vita è 79 anni per i maschi e 84 per le femmine. Gli studi epidemiologici condotti in questi anni hanno identificato i fattori di rischio e dimostrato la reversibilità del rischio, ovvero che riducendo i fattori di rischio è possibile ritardare e ridurre il numero degli eventi che si verificano. Oggi quasi la metà degli ictus potrebbe essere evitata attraverso l’adozione di stili di vita salutari e il controllo farmacologico nelle persone a elevato rischio cardiovascolare (il rischio dovuto all’effetto combinato di più fattori)
 

“E se la tecnologia semplificasse la gestione del paziente critico?”. A questa domanda, che arriva dal mondo della terapia intensiva, ha risposto Baxter con la presentazione di un’importante innovazione in questo ambito. In occasione del 72esimo Congresso nazionale della società di anestesiologia e rianimazione (SIIARTI), svoltosi a Palermo dal 10 al 13 ottobre, è stata presentata un’innovazione nella gestione dei pazienti in terapia intensiva (ICU) grazie ad un sistema di ultima generazione per il trattamento renale continuo CRRT e il supporto multiorgano


Protagonisti dell'iniziativa sono i theShow
Irriverenti, ironici, ma anche sensibili e altruisti. I theShow, come non li avevamo ancora visti, sono i protagonisti della campagna social #ReumaChe, promossa da APMAR, Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare. #ReumaChe è un vero e proprio esperimento sociale che fa calare degli sconosciuti nei panni di una persona affetta da patologia reumatica alle prese con azioni quotidiane. Alessio Stigliano e Alessandro Tenace, nelle vesti di medici, si sono messi in gioco per far riaccendere i riflettori su un tema che tocca oltre 5 milioni di persone in Italia (di queste circa 700mila hanno una malattia cronica altamente invalidante).

giovedì 25 ottobre 2018

Aifa, avvertenza su rischio aneurisma con fluorochinoloni

In accordo con Ema e con i titolari di specialità medicinali interessate (ciprofloxacina - levofloxacina - moxifloxacina - pefloxacina - prulifloxacina - rufloxacina - norfloxacina - lomefloxacina), l’Aifa segnala una nuova avvertenza riguardante il rischio di aneurisma e dissezione dell’aorta associato a fluorochinoloni per uso sistemico e inalatorio.
“Studi epidemiologici – si legge nella nota Aifa - riportano un aumento del rischio di circa due volte in pazienti che assumono fluorochinoloni sistemici rispetto a chi non assume antibiotici o assume antibiotici di altre classi (amoxicillina); le persone anziane rappresentano la categoria a più alto rischio

L'unica vera bevanda indispensabile? L’acqua! Costituisce il 70% del corpo umano

Per il proprio benessere è fondamentale praticare sempre un po’ di moto. Durante l’esercizio fisico ricordatevi di mantenere il corpo idratato. Il corpo umano è costituito fino al 70% di acqua, in quanto molti tessuti ne contengono in abbondanza. Bisogna iniziare a bere già prima di andare a correre o a scatenarvi in palestra