StatCounter

martedì 4 settembre 2018






Pazienti oncologici che si affidano alle terapie complementari

Complementary Medicine, Refusal of Conventional Cancer Therapy, and Survival Among Patients With Curable Cancers

Lo studio di Johnson e colleghi, pubblicato da JAMA Oncology, è basato su un’analisi retrospettiva di dati statunitensi, quindi molto lontani dalla realtà italiana in tema di medicina complementare.
L'analisi riguarda pazienti candidati a trattamento potenzialmente guaritivo e, pur con i limiti dell'analisi, i risultati dello studio evidenziano che i pazienti oncologici che si affidano alle terapie complementari sono più a rischio di rifiutare i trattamenti convenzionali di provata efficacia. La percentuale di rifiuto è nettamente maggiore, rispetto ai pazienti che non ricevono terapie complementari, non solo per trattamenti potenzialmente gravati da rilevanti effetti collaterali, come la chirurgia e la chemioterapia, ma anche per trattamenti generalmente caratterizzati da un rapporto nettamente favorevole tra efficacia e tossicità, come la terapia ormonale.