StatCounter

lunedì 17 settembre 2018

I rischi dell’alcol in gravidanza: campagna CRAL – CIPe Lazio

 In tutto il mondo almeno 70 milioni di persone soffrono delle conseguenze dell’esposizione all’alcol prima della nascita, quando ancora erano nel grembo materno. Sono quelli che i medici chiamano “disturbi fetali da alcol” (Fasd, Fetal Alcohol Spectrum Disorders). Ne sono affetti circa l’1% dei bambini negli Stati Uniti e il 2% in Europa. In Italia i rischi del consumo di alcolici durante la gravidanza sono ampiamente sottovalutati. Secondo alcune ricerche la quota di madri italiane che hanno assunto alcol in gravidanza tocca la soglia del 50%. Le conseguenze possono essere molto pesanti: dai disturbi dell’apprendimento ai problemi comportamentali e alle malattie mentali con gravi conseguenze a lungo termine.

Continua a leggere sul sito della SIP