StatCounter

giovedì 2 agosto 2018







Pazienti diabetici e farmaci, survey del Centro Studi FIMMG

Senza prescrizione MMG oltre 1,5 mln diabetici penalizzati su cure più efficaci

Scotti: serve provvedimento urgente altrimenti universalitá e equità delle cure nel Diabete rimarranno parole vuote 
Il 62% dei pazienti affetti da Diabete Mellito di Tipo
2  (T2DM)  viene gestito normalmente dai mmg e non fa riferimento se non occasionalmente, e comunque non in modo strutturato, ai Centri Antidiabetici (CAD).
Nel trattamento di questi pazienti, in caso di inefficacia della sola terapia con la Metformina, il 55% dei mmg provvede autonomamente alla prescrizione di un farmaco, scelto tra Sulfaniluree e Glinidi; il 41% invia il paziente al Centro Antidiabetico (CAD), il 4% si orienta sulla prescrizione di insulina.  Sono questi i risultati emersi da un’indagine condotta a luglio su un campione di oltre 400 mmg dal Centro Studi della FIMMG.
La Metformina risulta il farmaco più utilizzato nella terapia dei pazienti affetti da T2DM (lo assume il 41,5%) seguita da Sulfaniluree e Glinidi (assunte dal 37,7%); il 30% dei pazienti con T2DM risulta in solo trattamento dietetico, il 15% è trattato con terapia insulinica; una restante quota del 19,4% assume altri farmaci, per lo più prescritti su piano terapeutico dallo specialista.

Continua a leggere sul sito della FIMMG: