StatCounter

lunedì 16 luglio 2018







Prima condanna per fake news, campagna no vax scambiava segnalazioni sospette per vittime dei vaccini


I cartelloni sei metri per tre campeggiavano per le strade più battute dell’Emilia Romagna, e recitavano “non speculate sui bambini vogliamo la verità sui vaccini” e poi riportavano un dato molto allarmante: 21.658 danneggiati nel triennio 2014-16 secondo i dati Aifa, altro che uno su un milione”. La campagna era promossa dall’Associazione Riprendiamoci il Pianeta con l’obiettivo di portare il tema dell’obbligo vaccinale in campagna elettorale, così da far vincere le forze che si opponevano al decreto legge Lorenzin, che chiudeva le porte delle scuole d’infanzia ai bambini non vaccinati
 
Continua a leggere: