StatCounter

venerdì 13 luglio 2018

Più frutta contro l’AMD

Assumere quotidianamente arance o succo d’arancia potrebbe contribuire a prevenire la degenerazione maculare legata all’età: lo sostengono ricercatori australiani

Che la frutta e la verdura contribuiscano a proteggere la nostra retina, in particolare la macula, è già noto da tempo. Che però soprattutto le arance possano essere particolarmente utili per prevenire la degenerazione maculare legata all’età (AMD) non era ancora stato capito. È quanto ora ha fatto un’équipe di ricercatori universitari australiani, la quale scrive che “bevande che contengono flavonoidi (ad esempio il succo d’arancia) è ragionevole che vengano raccomandate ai pazienti”. Questi studiosi fanno riferimento ad almeno una porzione al giorno. Su Original Research Communications gli autori spiegano:
I flavonoidi sono composti bioattivi che si trovano in alimenti come la cioccolata, il tè, il vino rosso, la frutta e le verdure. […] Possono avere un’azione antiossidante e antinfiammatoria. C’è anche una forte evidenza per cui i flavonoidi influenzano positivamente la salute vascolare attraverso un miglioramento della funzione endoteliale. Pertanto, il loro ruolo sembra promettente nell’invertire lo stress ossidativo e il danno infiammatorio associato nonché a migliorare la funzione vascolare e i segni clinici dell’AMD.
Erano stati già condotti altri studi per cercare di individuare il modo per prevenire la degenerazione maculare legata all’età. Gli autori dello studio sintetizzano così questi risultati:

Continua a leggere: