StatCounter

giovedì 19 luglio 2018







A dieci anni di distanza dalla prima stesura, vede la luce la nuova edizione del Libro Bianco 
sull’Emiplegia Alternante,na guida indispensabile alle famiglie dei pazienti e agli operatori per conoscere e gestire questa malattia rara e fortemente invalidante. L’iniziativa è promossa da A.I.S.EA Onlus (Associazione Italiana Sindrome Emiplegia Alternante) in collaborazione con il proprio Comitato Scientifico e con il supporto di medici specialisti.
Interamente revisionata, la seconda edizione riferisce sulle importanti scoperte degli ultimi anni derivanti dalla ricerca clinica e genetica sia in Italia sia all’estero e informa sui nuovi orientamenti normativi e riconoscimenti ottenuti. Gli aspetti socio-sanitari e riabilitativi sono stati aggiornati e si riportano indicazioni utili ad affrontare la vita quotidiana, dalla scuola allo sport, al lavoro.
Sugli aggiornamenti inerenti gli aspetti clinici, genetici e scientifici hanno scritto le dottoresse Tiziana Granata e Barbara Salis dell’Istituto Neurologico “C. Besta” di Milano, mentre la dott.ssa Barbara Romanini del Servizio Fragilità della ASL di Luino (VA) ha curato la revisione degli aspetti assistenziali e sociali. L’introduzione si deve al professor Federico Vigevano dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma.

Continua a leggere: