StatCounter

giovedì 7 giugno 2018

Mieloma multiplo: ‘tripletta’ di farmaci efficace in pazienti recidivati o refrattari 

Passi in avanti nel trattamento del mieloma multiplo. Questo tumore del sangue fa registrare 5.800 nuovi casi in Italia ogni anno e si manifesta quando una plasmacellula, un tipo di cellula presente nella parte centrale del midollo osseo, diventa cancerosa e si moltiplica senza controllo. Oggi si stanno aprendo importanti prospettive grazie a un farmaco immunomodulante, pomalidomide, associato a bortezomib e desametasone - Al congresso dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), in corso a Chicago, sono stati presentati i risultati dello studio internazionale OPTIMISMM di fase III. “Lo studio, che ha coinvolto 559 pazienti, ha valutato l’efficacia e la sicurezza del regime di trattamento a base pomalidomide, bortezomib e desametasone nei pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario già sottoposti ad almeno una terapia precedente con lenalidomide – spiega Francesca Gay dell’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino (Division of Hematology)