StatCounter

domenica 10 giugno 2018






Farmaci, le Regioni possono abbassare i prezzi dopo l'aggiudicazione delle gare

Il governo applichi questo criterio a livello nazionale: pronto a incontrare il nuovo ministro della Salute". Il Tribunale di Torino ha respinto il ricorso di una casa farmaceutica - Una sentenza storica sancisce la possibilità per le Regioni e per l’intero sistema sanitario pubblico di contenere la spesa farmaceutica senza intaccare la qualità e l’accesso delle cure per i pazienti. Nei giorni scorsi il Tribunale di Torino, respingendo un ricorso presentato dalla società farmaceutica Pfizer contro SCR, la società di committenza della Regione Piemonte, ha confermato la possibilità per la sanità pubblica di abbassare il prezzo di fornitura di un medicinale adeguandolo al costo dei nuovi farmaci messi in commercio (generici e biosimilari), anche in un periodo successivo all’aggiudicazione della gara di appalto e prima di effettuare un nuovo bando di fornitura.