StatCounter

domenica 10 giugno 2018


Emilia Romagna: farmacie in rete per pazienti oncologici

Gallina Toschi: “Primo esempio di gestione integrata del paziente cronico” - Al via la seconda fase del Progetto di rete in oncologia tra Irst di Meldola e le Farmacie di comunità della Romagna (Progetto Prof) avviato due anni fa nell'ambito di una convenzione tra Irst e Associazioni di categoria (Federfarma e Assofarm) con il contributo della Regione per gli aspetti di farmacovigilanza. “Questo progetto - spiega il presidente di Federfarma Emilia Romagna, Achille Gallina Toschi –, nella fase 2, prevede un sistema di scambio di informazioni sui farmaci tra specialisti e farmacie permettendo di rilevare le variazioni di medicine convenzionali e non, impiegate a domicilio, rendendo così le cure più sicure ed efficaci. I farmacisti potranno fornire ai pazienti consigli guidati e condivisi con gli specialisti e, auspicabilmente, contribuire a incrementare benessere e aderenza terapeutica complessiva”. Un progetto che, nella fase due, diventa quindi bidirezionale, con l’adesione di più di 100 farmacie. “Questo - aggiunge Gallina Toschi - è forse il primo in Italia verso la gestione integrata di un paziente cronico tra specialista e farmacia. Al convegno di presentazione di ieri, erano presenti esponenti politici e tecnici dell’Emilia Romagna, ma anche del ministero della Salute, a testimonianza di come possa essere il modello da esportare”, conclude Gallina Toschi.